Attualità » Novità
 
Ricerca
 
Registrazione  - Login

VSSU Campus
Bando dell’esame professionale ASS autunno 2018

Il bando dell’esame professionale ASS autunno 2018 è ora online: LINK

Punti importanti per l’iscrizione all’esame:
• Inviare i documenti d’iscrizione il più presto possibile.
• Far pervenire in modo continuativo i dossier completi, senza aspettare di poter inviare tutti insieme i dossier degli interessati dell’azienda.
• Compilare le iscrizioni all’esame sempre online.

 

 

 

Esami professionali ASS e APB – Autunno 2017

L’esame professionale per agente professionale di sicurezza e di sorveglianza ASS continua a godere di grande apprezzamento: si sono presentati infatti 190 candidati all’esame ASS d’autunno 2017. La percentuale dei promossi ha raggiunto il 57,9%, non senza un po’ di insoddisfazione da parte nostra.

L’esame professionale per agente professionale di protezione di persone e beni APB è stato sostenuto da 12 persone di cui l’83,3% con esito positivo. 

L’AISS ringrazia i funzionari d’esame che hanno contribuito con il loro impegno alla buona riuscita di questa sessione d’esame.

 

 

 

Novità sulla formazione professionale

Progetto strategico FPS: finanziamento

LINK: neues_bb_nr_11_2017_i.pdf

 

 

 

 

 

Formazione di base secondo il CCL

Come annunciato all’assemblea generale del 2017, VSSU ha rielaborato i contenuti della formazione di base per il personale operativo nel settore dei servizi di sicurezza. Tali raccomandazioni sulla formazione di base secondo l’art.10 del Contratto collettivo di lavoro del ramo dei servizi di sicurezza privati sono stati ora caricati online: PDF-File. Per quanto riguarda le competenze operative e gli obiettivi didattici indicati, questi costituiscono i requisiti minimi.

 

 

 

Assicurazioni sociali: prudenza nell’assunzione di frontalieri

In seguito alle modifiche, in vigore dal 2015, apportate all’Accordo bilaterale sulla libera circolazione delle persone stipulato tra Svizzera e UE (ALC) e relativo allegato II, i frontalieri che svolgono attività dipendente non solo in Svizzera ma anche nel loro paese di domicilio nella misura almeno del 25%, sono sottoposti al pagamento delle assicurazioni sociali del loro paese di domicilio. Tale norma si riferisce all’intero salario, compresa la quota parte guadagnata in Svizzera.
Restano sottoposti alle assicurazioni sociali svizzere tutti i frontalieri che lavorano esclusivamente in Svizzera.

Informazioni dettagliate sull’argomento su: link

 

 

Contratto collettivo di lavoro servizi di sicurezza privati